ZENER 1992

I CONSIGLI GIUSTI PER SBAGLIARE IN BORSA. Così se perdete i vostri soldi non venitemi a dire che non ve lo avevo detto. mail: zener.blog@gmail.com Sono su Skype: zener

venerdì, settembre 14, 2007

WARREN BUFFETT - pubblicità


La faccio per due motivi.
1) Warren Buffett comprava valutando da sè, cercando e spesso trovando l'affare, con metodo e ragionamento.
Sennò non sarebbe quello che è attualmente: un miliardario.
2) è inerente alla materia del blog; anzi diciamo che molti che guardano i bilanci (o come me hanno la pretesa di capirsene) hanno sempre in testa i grandi come WB.
Edito da Lindau.
QUI la scheda del libro.

7 Comments:

At 8:58 PM, Anonymous Anonimo said...

Altro che W.B.: noi ci abbiamo Zener, che è meglio e ...... pure più giovane!!!!

Salutoni

CUCS66

 
At 1:19 PM, Anonymous Anonimo said...

più giovane e più squattrinato:))
e comunque moooolto lontano da WB & c.
Purtroppo.
Zener

 
At 4:50 PM, Anonymous Anonimo said...

l'ho letto ma pensavo meglio...18 euro per un sacco di ovvieta'....pensavo qualche cosa di piu' tecnico sulla lettura dei bilanci......

 
At 11:08 PM, Anonymous Anonimo said...

Beh da tempo volevo leggerlo, l'ho ordinato, anche se 18 euro....sta diventando davvero tutto carissimo, tra un pò dovrò rinunciare anche al piacere della lettura.

 
At 5:12 PM, Anonymous luisa said...

scusa zener,cosa intende secondo te buffett con "owners earnings" che tradotto dovrebbe significare "guadagni del propietario"?forse intende quello che nei nostri bilanci viene definito utile netto?grazie mille luisa

 
At 6:15 PM, Anonymous Anonimo said...

Ciao Luisa
per Owner earning Buffett definisce:
l'utile +ammortamenti ed accantonamenti + variazioni del cap. circolante....in pratica ciò che nella finanza viene chiamato il Free Cash flow.
in effetti ci si concentra troppo sull'utile finale e non si fa caso a quellei voci -tipo ammortamenti ed accantonamenti - che seppur consistono in un costo non sempre sono uscite di cassa (gli ammortamenti sono costi per i quali un'impresa non ha uscite finanziarie...a meno che gli ammortamenti non siano costanti con gli investimenti).
E' un buon concetto ma in una logica di crescita e di espansione (che prevede investimenti costanti) non mi cimbra tanto.
Può "cimbrare" in fase di start up e solo in alcuni casi a fronte di investimenti iniziali consistenti...forse in questi casi va bene la teoria di Buffett...almeni secondo me.
Zener

 
At 9:28 PM, Anonymous luisa said...

grazie mille!

 

Posta un commento

<< Home