ZENER 1992

I CONSIGLI GIUSTI PER SBAGLIARE IN BORSA. Così se perdete i vostri soldi non venitemi a dire che non ve lo avevo detto. mail: zener.blog@gmail.com Sono su Skype: zener

martedì, luglio 17, 2007

FINANZA PERSONALE


Ho letto alcuni giorni fa che nelle scuole inglesi si inizierà ad insegnare una materia che riguarda l'educazione in finanza personale.

Si è arrivati a ciò dopo che si è constatata l'esponenziale crescita del credito al consumo: alcuni cittadini di "Her Majestic" non sanno gestirsi e sono sobillati dalle rate.

Non sono i soli.

Eppure basterebbe un misero foglio excel per sapere cosa entra e sopratutto cosa esce.

Io ho il mio.

Qui ne potrete scaricare un esempio.
Non voglio cadere nel maniacale però col controllo delle spese qualcosa si risparmia.
Ed il risparmio è il primo guadagno.
Sia chiara una cosa: se devo spendermi due scudi per godere dei piaceri della vita, tipo una bella cena con amici, lo faccio e basta: di vita ce n'è una sola e di amici poco più delle dita di una mano.
Pensate se questo prospetto lo utilizzassero gli aficionados del gratta e perdi...dopo due o tre giorni piantano lì di tenere i conti.
Anche per tenersi il conto delle proprie spese è necessario essere onesti con se stessi.
Molti non lo sono.
Un po come in borsa quando si perde.

15 Comments:

At 5:13 PM, Blogger M3rc said...

bellissima trovata!poi con la rapina in banca mi sono ribaltato dalle risate!:D:D ciao

 
At 5:15 PM, Blogger L'imprenditore said...

Per una volta una battuta...

non mi stupisco, vista la tua provenienza, di una certa attenzione nelle spese... :-)

Scherzi a parte, sarebbe davvero ora che la gente iniziasse a fare un pò i conti.
Una tipa recentemente parlando di finanziamenti personali ha detto a mia moglie: "beh, è il 7,85% di interesse, non è mica tanto".
E magari il calcolo era pure trimestrale.

 
At 5:17 PM, Blogger L'imprenditore said...

Approunposito, vedendo bene la tabella devo dire che hai trovato un bel business.
Il Roi di proiettili e pistola è notevole!

 
At 5:39 PM, Anonymous Anonimo said...

Impre è proprio questo il punto: certa gente fa le rate senza congnizioni: è come dici tu.
hai visto che ROI?
altro che borsa!
5 minuti di paura investiti bene!:)
Zener

 
At 5:47 PM, Anonymous Anonimo said...

anche io ho il mio... è impressionante, quando si comincia a tenere i conti, la quantità dio movimenti che una persona normale riesce a fare...

 
At 9:04 AM, Anonymous Vittorio said...

Sono daccordo al 100%, è fondamentale avere un'idea di come e quanto spendi e guadagni, non è questione di tirchieria ma di essere in grado di fare scelte in modo assennato.
Purtroppo questo concetto è difficile da far capire a molte persone.
Io ho sempre gestito tutto con Excel, da un anno uso AceMoney Lite http://www.mechcad.net/products/acemoney/index_lite.shtml, funziona benissimo.

 
At 10:34 AM, Anonymous Anonimo said...

FINALMENTE!!!

io devo dire che ho un foglio .xls anche più complesso..con tanto di grafici..ma solo per puro divertimento!!!
quando lo dico la gente mi prende per un pazzo maniaco tirchio e non capiscono che il mio è solo uno strumento per capire COME spendo..non pre frenare i piaceri della vita...
poi a cinsuntivo, quando vedi che alla voce sigarette hai speso in un anno mille euro...quando vedi che la voce gelati d'estate schizza...quando a fine anno ti rendi conto in che modo, a volte stupido, hai speso i tuoi soldi...beh..allora poi puoi fare dei ragionamenti sul tuo modo di "vivere"....
in sintesi..secondo me è uno strumento utile...se ti prende la fissa anche divertente...e capisci come, dove e quando spendi...almeno ne sei consapevole..ed è questa consapevolezza che molti non vogliono avere per continuare a spendere a destra e a manca e poi..INEVITALBILMENTE..lamentarsi di non avere una lira!!!
saluti
Ariken

 
At 1:26 PM, Blogger marshall said...

Zener,
pensa, invece, come andrebbero meglio le cose se lo utilizzassero anche gli amministratori pubblici - i politici in generale - quando "spendono" i soldi che giungono a loro, e che sono denari provenienti dalle tasse!!!

 
At 3:20 PM, Anonymous Anonimo said...

http://www.chycho.com/?q=node/785

Put-to-Call ratio indicates serious risk of market crash

 
At 3:20 PM, Anonymous Anonimo said...

Put-to-Call ratio indicates serious risk of market crash

http://www.chycho.com/?q=node/785

 
At 3:21 PM, Anonymous Anonimo said...

Put-to-Call ratio indicates serious risk of market crash

http://www.chycho.com/?q=node/785

 
At 7:16 PM, Blogger Scaurus81 said...

Ciao Zener, prima di tutto volevo ricambiare il saluto che mi avevi fatto sul mio blog, anche se un pò in ritardo :-).
Secondo volevo farti i complimenti per le tue analisi fondamentali sui titoli che trovo molto utili.
In ultimo luogo volevo farti una piccola domanda. Non so perchè ma io sono fissato con Elica.
Nel leggere un tuo vecchio post ho visto che dicevi che il titolo è interessante, ma caro. Bene, il titolo dal collocamento fino a febbraio era cresciuto, molto bene. Ma dal quel punto si è vista una discesa paurosa. Premetto che io non c'è l'ho in portafoglio, ma dopo questa discesa forse un pensierino si potrebbe farcelo.
Sempre che tu ne sappia qualcosa, questa discesa è da imputare a motivi fondamentali ( tipo calo del ROI o degli utili ) o a motivi puramente tecnici? O magari questa indifferenza del mercato è dovuta all'azienda, che non riesce ad attirarne l'attenzione?
A dir la verità non so che questa domanda è, coem dire, opportuna. Ma finchè non si prova , non si sà.
Comunque ancora complimenti per le tue analisi e un saluto

Scaurus81

 
At 11:48 AM, Anonymous LL said...

sono sorpreso che in gb facciano sta cosa e comq credo in italia non ci sia assolutissimamente la volontà di educare la gente a spendere anzi... direi l'esatto contrario.

si educa la gente a sperperare ed i risultati sono ottimi (vedi discorso di draghi sul debito delle famiglie italiane) perchè ai potenti fà piacere che l'italiano s'indebiti per comprare il cellulare extra figo più volte l'anno.

ormai tutti comprano a rate anche per le spese più irrisorie e non ci si rende conto di quanto si sta spendendo. per me è scientifico, voluto al 100%.

crescono/tengono i consumi, c'è un gran business per le banche e sappiamo quanto specialmente da noi siano potenti.

lo stato poi dal canto suo educa al gioco, come giustamente hai detto pensa ai gratta e perdi sponsorizzati in modo subdolo tutti i giorni. pensa al gioco dei pacchi in prima serata su raiuno, in fondo arrivano sermpre i pacchi più grossi, tu ti scegli un pacco e fino all'ultimo hai il brivido della vittoria poi in mano qualcosina ti resta semre anche se non il superpremio. non è uguale al gratta e vinci o a qualsiasi altro concorso in cui conta solo il fattore culo?

ultima cosa, questo governo ha il record assoluto di spesa pubblica in proporzione al pil, da loro può giungere un'educazione al risparmio? (e gli altri più o meno sono uguali)

 
At 1:59 PM, Anonymous Anonimo said...

Per scaurus: ti dico la verità...non ricordo cosa scrissi su Elica.
Sicuramente lo scenario è cambiato (i bilanci non sono sempre quelli del prospetto informativo).
Se ho tempo (in questo periodo non è molto per scrivere) ci ritorno su.
Ciao
Zener

 
At 3:49 PM, Anonymous Anonimo said...

correzione da Londra: her majesty :)

 

Posta un commento

<< Home