ZENER 1992

I CONSIGLI GIUSTI PER SBAGLIARE IN BORSA. Così se perdete i vostri soldi non venitemi a dire che non ve lo avevo detto. mail: zener.blog@gmail.com Sono su Skype: zener

giovedì, settembre 27, 2007

DUCATI



Ducati: 1,77 euro.
La società di Borgopanigale dopo 33 anni ha riportato il titolo mondiale in terra italica.
La società "festeggia" anche una bella semestrale che vede ricavi e margini in decisa crescita (cliccare sul prospetto per vederne una rielaborazione) ed un utile del periodo di 16 mln ..in decisa crescita rispetto ai 2,26 mln di giugno 2006.
Le attese per fine anno forse soffriranno la bassa stagionalità del secondo semestre ed è probabile che l'utile visto a giugno possa subire qualche limatura ed attestarsi per fine anno intorno ai 12-13 mln.
Scusate la brevità: vi rinvio alla consultazione del prospetto -colonna azzurra - che è molto più chiaro ...basta cliccarci sopra.
Una incognita importante riguarda il fatturato: ho indicato circa 403 mln di ricavi tipici (poi ve ne sono circa 35-40 mln di non tipici) ; uno sviluppo analogo al periodo giugno 2006 - dicembre 2006 (che quindi tiene conto della stagionalità) mi ha dato maggiori ricavi, cioè circa 426 mln...per prudenza ho abbassato a 403 mln...nel caso invece il dato finale dovesse attestarsi sui 426 mln la redditività salirebbe a 16-17 mln: meglio stare - come detto - prudente.
Alle attuali quotazioni di 1,766 euro - e considerando un utile di 12 mln - corrisponde un PE 2007 di 48X ed un Ev/ebitda di 11X (considerando zero indebitamento) : multipli non proprio a sconto se si va a vedere come stanno le cose in casa Harley Davidson (PE intorno a 11-12X) o in generale nel settore, (media 18X) sempre oltre oceano.
Standosene su previsioni più rosee di 16-17 mln di utili il PE 2007 sarebbe intorno a 34X e l'ev/ebitda a 9,50X: sempre alti.
Il ROE si attesterebbe circa al 6%: misura non proprio eccellente se confrontata con il solito rendimento a rischio zero (4- 4,50%) di un titolo di Stato...il rischio di impresa non è sufficientemente remunerato.
Il ROI si attesterebbe all'11%: idem come sopra; se tale misura la si confronta con il costo dei capitali impiegati - vedi Wacc - appare appena sufficiente.
Forse i recenti corsi azionari - visti anche intorno ai 2,00 euro - hanno premiato la società di Bologna per i tassi di crescita mostrati a livello di fatturato e margini.
Infatti la società è uscita dal tunnel grazie ad una ristrutturazione industriale (con aumento di capitale) e grazie anche a politiche commerciali che prevedono l'offerta di nuovi modelli "a maggiore marginalità"....(sembrano già vedersi gli effetti a giugno con una minore incidenza di materie prime) ed una riorganizzazione distributiva meno onerosa.
Gli attuali corsi azionari esprimono appieno (anzi oltre) i fondamentali attesi per il 2007; c'è da vedere come saranno i prossimi esercizi in considerazione di quanto detto.
A dopo con Exprivia.
O qualcosa di altro.
PS: vi invito a guardare qui l'analisi video del bravo Discacciati di TeletradingTv.

6 Comments:

At 5:48 PM, Blogger Blog Network said...

Sono sempre Emax, volevo dirti, se ti va, di analizzare BB Biotech che dal punto di vista tecnico lo reputo molto interessante!
ciao!

 
At 5:52 PM, Anonymous Anonimo said...

Tu spendi parole incomprensibili tipiche di un azzeccagarbugli assetato di soldi facili ma sappi che la ducati si è ripresa solo grazie alle imprese del mitico Stoner!!

 
At 5:58 PM, Anonymous Anonimo said...

e tu sappi che sei un grandissimo maleducato: vuoi zizzannia?
mandami una mail: se mi cerchi mi trovi : dimmi come dove e quando...
Ma non credo ne varai il coraggio: i tipi come te sono solo dei codardi che si fanno scudo dell'anonimato.
Sei proprio un poverino.
Attendo la tua mail.
Zener

 
At 6:32 PM, Anonymous Anonimo said...

Ciao ZENER,percaso hai in mente di dare un occhio anche a retelit ed eems,sembrano in procinto di ...........
ciao

 
At 6:41 PM, Anonymous Anonimo said...

ciao Emax
ho visto anche le belle perfomance di BB: se la memoria non mi tradisce tempo fa quotava sotto il NAV.
retelit ed Eems: la seconda l'ho vista e mi sembra eccesivamente punita dai corsi azionari; Retelit non la conosco bene ma se memoria non mi tradisce ha degli ammortamenti che pesano ben bene sulla redditività...forse è messa bene coi flussi di cassa ma non ci giurerei perchè non mi ricordo.
Zener

 
At 10:02 PM, Anonymous Anonimo said...

Nel confronto con Piaggio, borsisticamente parlando, chi vince?
Marshall

 

Posta un commento

<< Home