ZENER 1992

I CONSIGLI GIUSTI PER SBAGLIARE IN BORSA. Così se perdete i vostri soldi non venitemi a dire che non ve lo avevo detto. mail: zener.blog@gmail.com Sono su Skype: zener

martedì, ottobre 02, 2007

La Guardia di Finanza mi scrive....

Mi è appena giunta una mail della "Guardia di Finanza".
Questo il messaggio:
Da questo indirizzo email è stata richiesta l'iscrizione oppure la cancellazione per queste newsletter Arruolamento, Eventi e cerimonie.
Per confermare la richiesta cliccate su questo collegamento.....

Chiarisco alcune cose:
a) Io non ho fatto nessuna richiesta quindi sarà qualche buontempone che si è divertito col mio indirizzo email.
b) volete assumermi? Ok...però lo stipendio lo voglio in nero così mi becco anche la disoccupazione all'INPESE...tanto lo Stato ci "guadagna" risparmiando sui contributi (mi faccio la previdenza privata) e sulle ritenute (che poi per gli statali è una partita di giro).
c) eventi? questa ve la racconto...conosco qualcuno che fa catering e prepara banchetti...lo ha fatto anche per una Agenzia delle Entrate o per il loro personale...in NERO!!! ma io lo voglio conoscere e dargli la mano a questo fenomeno...sei un mito! farsi pagare in nero dalla finanza non è da tutti ...certo non ha la partita IVA ed è un pensionato con diciamo così l'hobby (professionale) del catering....anche io potrei dire che per hobby faccio il ragioniere...
d) io ci provo ad arruolarmi e ringrazio chi mi ha fatto la registrazione: ora gli rispondo e vi faccio anche sapere.
Attenti, attenti...arriva Zener a fare le verifiche! (ve le faccio rimborsare le tasse se mi date la mazzetta).

13 Comments:

At 12:01 AM, Anonymous Anonimo said...

..del resto anche la guardia di finanza si deve modernizzare..

 
At 9:26 AM, Blogger Jakala said...

Guarda che nell'arma c'è anche gente onesta, non tutti sono felici di far le pulci ai piccoli solo perchè il ministro delle finanze, pardon viceministro, ha deciso un budget assurdo.

PS Sai perchè le Nice hanno perso cosi tanto?

 
At 10:24 AM, Blogger Il bottegaio said...

Bhe, il mio negozio serviva la Finanza, ho smesso quando e' cambiato il referente e quello nuovo ha iniziato a chiedere "regalini" in nero

 
At 11:32 AM, Blogger ghizolfo said...

oplà, guarda caso è arrivata anche al sottoscritto! Loro scrivono ed io che sono un signore, rispondo. Gli ho chiesto lumi sull'atteggiamento di un loro collega che mi ha proposto un pagamento in nero per non pagare l'IVA.Gli ho chiesto lumi su colleghi in dogana a sampierdarena che consapevoli, ogni giovedì, fanno caricare container carichi di moto ed auto rubate diretti in marocco e tunisia. Gli ho anche chiesto di spiegarmi come gli sono sfuggiti quei 98 miliardi di euro che le concessionarie di stato delle slot machine, non hanno versato all'erario, mentre da un lato riescono a vedere 100 euro transitare nel mio conto corrente. Ho chiuso la lettera salutando il corpo della finanza ed il loro patrono san Visco da Foggia. Naturalmente, subito dopo l'invio della e-mail è arrivata notifica che il messaggio non poteva essere spedito in quanto indirizzo inesistente. ghzlf

 
At 11:34 AM, Anonymous Anonimo said...

Per Jak: la maggioranza delle persone (perchè poi in fondo sono quello) nella GDf siano oneste ed anche sottopagate per la loro preparazione.
La mia è una presa in giro al "sistema" ..studi settore, redditometri, caccia alle streghe, ecc.
Nice? la vediamo!
Per bottegaio: hai incontrato un finanziere "vecchio stampo"..non che si siano estinti e per fortuna non sono la maggioranza.
Zener

 
At 11:38 AM, Blogger ghizolfo said...

dovevo chiedergli lumi su un loro collega in pensione, certo sig. De Ascen...., che quando era comandante della finanza qui a Rapallo, mandava il figlio a prendere stereo ed impianti hi-fi a gratis presso i negozi locali, costringeva i commercianti ad assistere alle mostre dei quadri dipinti dalla moglie e li costringeva ad acquistarli pagandoli profumatamente, la gentil consorte faceva spesa nei negozi locali senza bisogno di portar con sè nè portafoglio, nè carte di credito. Codesto finanziere era tanto voluto bene dai commercianti locali che non gli facevano mai mancare, durante tutti i 365 giorni dell'anno, omaggi di varia natura. Codesto comandante non faceva mai mancare la sua presenza al fianco dei cittadini (commercianti possibilmente). Che gran persona. Ancora oggi, nel 2007, molti se lo ricordano (con affetto??).

 
At 4:47 PM, Anonymous Anonimo said...

Però: proprio un bell'esempio!
zener

 
At 5:47 PM, Blogger marshall said...

Ma per fare catering non ci vogliono tutta una serie di certificati di idoneità medica? E quindi come fa ad operare in nero? La mia vicina faceva torte in casa sua per un agriturismo, per arrotondare le entrate con ritenuta d'acconto. Ebbè, gli hanno creato tanti e tali ostacoli burocratici, sanitari che alla fine ha dovuto smettere. E pagava le tasse regolari su quello che prendeva!!! questo è il colmo!!!

 
At 5:51 PM, Blogger marshall said...

Bella la stori di Ghizolfo. Mi ricorda certi film di Totò, Sordi, De Sica.

 
At 6:04 PM, Anonymous Anonimo said...

E' vero Marshall!
queste storie sanno tanto di commedia all'italiana:)
Zener

 
At 5:28 PM, Anonymous Anonimo said...

Un noto quotidano locale cita il tuo blog riportando fedelmente un post ironico sulla corruzione della gdf intitolato "GUARDIA DI FINANZA IN TIVU'" e altri (che qui però adesso non vedo e non vorrei sbagliarmi!! L'indirizzo del sito è cmq questo!!).
Se mi dai la tua e-mail ti scannerizzo l'articolo e poi te lo mando.
Grande Zener sei il nuovo Beppe Grillo!!
Ciao e continua così, ci servono persone come te che non hanno paura di esporsi pubblicamente.

 
At 6:16 PM, Anonymous Anonimo said...

Ciao
la mia mail è
zener1992@libero.it
grazie!
Comunque se gli piacciono queste storielle ne ho altre in canna.
Zener

 
At 4:32 PM, Anonymous Giorgio Cosmi said...

Non è questo il blog citato dal giornale.......non vedi che qui ci stanno solamente piccoli imprenditori che, sfruttando la favorevole condizione di anonimato offerta da Google, si divertono a sbeffeggiare la Gdf con i loro racconti da bar. Tutti riferimenti a storielle che potrebbero essere delle comuni barzellette: non c'è un nome e cognome!!!
Ma dove hai letto nell' articolo in questione l' indirizzo di questo blog? Io non lo vedo...boh!!

 

Posta un commento

<< Home