ZENER 1992

I CONSIGLI GIUSTI PER SBAGLIARE IN BORSA. Così se perdete i vostri soldi non venitemi a dire che non ve lo avevo detto. mail: zener.blog@gmail.com Sono su Skype: zener

lunedì, novembre 13, 2006

EUROTECH


Eurotech, la società attiva nei nanocomputer, ha presentato una trimestrale che, personalmente, non mi piace.
Ne avevo parlato a fine agosto - clicca qui - dicendo che a 10,30 euro (la quotazione di allora) era troppo cara ed incorporava già i dati di una crescita prevista in un futuro troppo remoto...se vi va leggetevi il post.
Il fatturato è decisamente aumentato (circa 35 milioni contro i 20 milioni dell'anno precedente) ma a ben vedere i margini si sono decisamente assottigliati, anzi azzerati: l'utile operativo è negativo per 1.083 mila euro quindi il ROS è addirittura negativo (il ROS è il ritorno delle vendite sull'EBIT cioè il reddito prima di proventi finanziari ed imposte...reddito operativo); a settembre Eurotech chiude con una perdita di 807 mila euro contro l'utile di 252 mila dell'anno precedente.
Nella relazione trimestrale della società vengono presentati due tipi di conto economico: uno non tiene conto degli effetti di price allocation derivanti dall'aggregazione della società anglo -americana Arcom, acquisita nel corso dell'anno: è su questo conto economico che ho fatto la valutazione.
Si sappia che questo conto economico è il più "brutto" ma anche assumendo il dato economico che tiene conto del "price allocation" di Arcom le cose non cambiano significamente...se cambiano è questione di qualche zero e virgola.
Aggiungiamo che la perdita a settembre 2006, pari a 807 mila euro, poteva essere più alta: il dato tiene infatti conto di proventi finanziari netti non ricorrenti (derivano dalla mancata OPA su Radstone) per circa 1,3 milioni.
L'unica nota buona è la posizione finanziaria: è positiva per ben 98 milioni.
La società dopo aver rinunciato all'OPA su Radstone per "eccessiva onerosita" dichiara che è pronta ad operazioni staordinarie di rilievo, quindi si pensa ad andare avanti nei progetti di acquisizione.
E' probabile che il mercato scommetta su queste ipotesi di acquisizioni perchè se il titolo viene ritenuto "buono" esclusivamente sulla base degli attuali fondamentali, correggetemi, ma è meglio che chiudo baracca e burattini (quindi il blog) e mi metta a vendere panini qua sotto la strada (anche se forse è meglio vendere le caldarroste a Milano: il margine sulla materia prima è altissimo ed hanno una buona redditività).
Dando un'occhiata all'azionariato attuale si nota la presenza di Fidelity (7,61%), Schroder (2,416%) e DWS investments (2,148%): sicuramente questi non sono "buoi" e se sono nell'azionariato non è certo per beneficienza.
Quindi: occhi aperti ed orecchie ben tese se si parla di acquisizioni importanti che garantiscano margini migliori (non si pretende tanto come le caldarroste) di quelli attuali.

4 Comments:

At 3:59 PM, Anonymous e-steban said...

Mannaggia! avessi scoperto prima il tuo blog non mi sarei portato a casa 'ste ciofeche di titoli...
saluti

 
At 4:46 PM, Blogger Zener1992 said...

dai E-steban: magari domani fanno un paio di acquisizioni come si deve.
tieni conto che il settore in cui opera Eurotech ha normalmente margini bassi e poi il management si è comportato bene rinunciando all'OPA su Radstone: non si sono incaproniti a spendere i loro soldi male.
Certo è che a questi livelli di non redditività se non si sbrigano ad utilizzare bene quella liquidità (98 milioni) e a raddrizzare un po i conti (i margini sopratutto), eurotech mi sembra un po cara...

 
At 5:56 PM, Blogger marshall said...

Se poi investiamo in un castagneto, vicino alle vostre parti, il guadagno è massimo!
I castagneti costano ancora relativamente poco, e la richiesta del prodotto è in lenta ma sicura ripresa.
Si ritiene che da qui a dieci/venti anni, i consumi potrebbero triplicare. Tornerà fortemente in auge la farina di castagne.

Bando alle ciance e tornando ad Eurotech, non ero adeguatamente informato che operasse nel settore nanotech, altrimenti le avrei acquistate.
Il settore dovrebbe avere enormi sviluppi nel settore medicale, dove sta dando buoni risultati.
E voi sapete che, quando c'è di mezzo la salute, nessuno bada a spese!
Scusate se c'è un pò di venalità in questo discorso molto serio.

 
At 6:38 PM, Blogger Zener1992 said...

ciao Marshall
credimi: se le cose continuano così visto le prodezze di Visco e Prodi a complicarci la vita vado veramente a raccogliere castagne.
Non capisco eurotech: la trimestrale è veramente brutta (a parte i ricavi) ed il titolo sale del 3%.
vabbè: avranno in mente acquisizioni importanti?
comunque sono contento per gli azionisti della Eurotech: speriamo faccia bene.

 

Posta un commento

<< Home