ZENER 1992

I CONSIGLI GIUSTI PER SBAGLIARE IN BORSA. Così se perdete i vostri soldi non venitemi a dire che non ve lo avevo detto. mail: zener.blog@gmail.com Sono su Skype: zener

mercoledì, gennaio 31, 2007

NEGRI BOSSI

L'amico Volpino mi chiede di darci un'occhiata!
Domani spero di riuscirci: intanto date un'occhiata all'analisi tecnica del solito Luca.
Ne avevo già parlato qui tempo fa: ma si trattava del primo trimestre 2006...
Sapete che vi dico?
Se riesco sfrutto Negri Bossi per fare un po di Basilea 2.
Semprechè i dati della trimestrale lo permettano.

LOTTOMATICA


Sapete sicuramente che il bollo auto si paga anche presso le tabaccherie grazie a Lottomatica.
La società si occupa principalmente di giochi e scommesse.
Nel prospetto a sinistra Vi propongo i dati dichiarati dalla società alla comunità degli analisti per i due anni che verranno.
I dati del 2005 e settembre 2006 scordiamoceli: con l'acquisizione del colosso USA GTECH le cose sono cambiate.
Ricavi: si attendono ricavi per circa 1.700milioni
MOL: dato dichiarato dalla società 650-670milioni...gli analisti si attendevano di più: pensavano ad una cifra sopra i 710milioni ed erano stime conservative!..nota dolente di questi giorni per le quotazioni Lottomatica.
EBIT: 425 milioni
UTILE: 230 milioni..ma questo dato l'ho elugubrato io considerando l'incidenza di interessi e tasse...
La società ha dichiarato di garantire una distribuzione degli utili in linea con gli anni passati: circa 120milioni di euro l'anno.
Per effetto dll'aumento del capitale sociale destinato al reperimento di parte delle risorse per acquisire GTECH le azioni si sono diluite da 90milioni a circa 150milioni pertanto a parità di utili distribuiti il rendimento delle azioni è diminuito da circa il 4% dell'anno passato a circa il 2,5% futuro.
Dopo l'acquisizione di GTECH, che garantisce la presenza in parte del mercato USA, Lottomatica ha dichiarato di espandere la sua attività anche in Russia, Grecia e Cina: di coglioni spendaccioni è pieno il mondo perchè non approfittarne.
Alle attuali quotazioni di 31,50 e considerando utili per 230milioni il Pe è di circa 20X.
Nel 2007 - 2008 - 2009 staremo a vedere come andrà.
Titolo da valutare al momento con un buon supporto di analisi tecnica.
Dai....mi ci butto un po su questa analisi tecnica: Mastro Luca mi dirà se sbaglio...il grafico mi dice (o io credo che mi dica) che - nel breve -la rottura del supporto di 31,10 è critica..porterebbe a circa 30,50.
La rottura della resistenza di 32,00 lascerebbe spazi a circa 33,00 euro.
Ci ho provato....Luca di Rumors è sicuramente più adeguato di me nell'analisi tecnica.

Bollo auto


Mi ricollego a quanto detto da Luca di Rumors sul bollo auto.

Lui, Luca, ha pagato il 20% in più di bollo per una Opel Corsa del 1999.

La mia "scuderia" è composta di una fantastica Micra 1.3 del 1994 ed una BMW Z4 del 2005.
La prima mi scarrozza ancora dignitosamente da casa al lavoro e non è tanto esigente in materia di consumi....la cambierò quando non ce la farà più.
La seconda la uso solo nel week end.
Bolli: la Micra pagava, fino al 2006, circa 141,90 euro. Adesso ce ne vogliono 175,45: un aumento del 24% per una macchina decisamente vecchia che non ha di valore.
La BMW Z4 pagava per il 2006 363,78 euro; ad aprile 2007 pagherò.....363,78: nessun aumento! (fonte: sito della Agenzia delle Entrate - servizi - bollo auto ).
Allora, per Prodi, la MICRA e la OPEL CORSA del decennio scorso sono macchine da ricchi e come tali meritevoli di aumenti!
Rimango un po perplesso...ma ragionandoci sopra girano più Micre ed Opel che BMW Z4....facile fare cassa.
Che dire.....per adesso Grazie Prodi.

SARAS


Aggiornamento su Saras.
Curiosando nella trimestrale ci si imbatte nei dati proforma che includono anche i risultati della Sarlux.
In effetti i dati della Sarlux sono consolidati dalla fine di giugno 2006 pertanto un bilancio proforma ci aiuta a vedere come sarebbe il risultato complessivo nel periodo considerato.
A settembre 2006 questo bilancio proforma di Saras propone:
Ricavi: 4.970milioni in aumento del 30% rispetto ai 3.829milioni di settembre 2005.
MOL: 428,60 milioni in diminuzione 13,66% rispetto ai 496,40 milioni di settembre 2005.
EBIT: 309,60 milioni in diminuzione del 16,35% rispetto ai 370,10 milioni di settembre 2005.
UTILE: 175,80 milioni in aumento del 12,33% rispetto ai 156,50 milioni di settembre 2005.
Prospetticamente l'utile 2006 si attesta a 234milioni in leggero aumento rispetto ai 230,50 milioni del 2005.
Alle attuali quotazioni di 3,90 corrisponde un PE di circa 16X: ENI è sui 10X ma è un caso a parte, direi fuori classific,a non solo nel settore OIL; rispetto ad altri competitor come ERG se la gioca alla pari. La vedo in vantaggio - sui multipli - su Saipem...ovviamente sulla base di questo bilancio proforma: aspetto i dati definitivi di tutte le company oil.
Se la società di Moratti distribuisce un dividendo di 0,18 euro per azione alle attuali quotazioni corrisponde un rendimento di ben il 4,60%.
A questi livelli di quotazioni non dovrebbe subire ulteriori scossoni...."non dovrebbe"..condizionale è d'obbligo ...con Moratti di mezzo non si sa mai.
A proposito di Moratti.
La Snai ha deciso di pagare in anticipo le scommesse sullo scudetto dell'Inter.
Viene a proposito: volendo parlare di Lottomatica mi sa che un passo in casa Snai è tappa obbligatoria.

martedì, gennaio 30, 2007

SARAS e LOTTOMATICA

Ok: oggi blogger ha problemi con le immagini.
E senza il supporto dei prospetti e dei grafici mi viene difficile fare qualcosa.

Saras: ho i dati proforma a settembre 2006 che comprendono anche quelli della Sarlux.
Lottomatica: la trimestrale a settembre è poco indicativa; c'è solo un mese di ricavi, ecc. della GTECH. dovrò fare ricorso a qualche studio societario...io non lo la fortuna di elaborare dati e notizie di "prima mano".

In passato vi avevo parlato dell'idea di fare un sito.
Beh sta nascendo.
Il nome?
Me l'ha suggerito un lettore ...io l'ho integrato di "mezz'ora".
Sarà possibile scaricare tutti i lavori in excel e molto altro...gratis si intende..opera di condivisione!
Il tutto è stato possibile grazie ad un blog friend.
Ora basta...quando sarà il momento ne parlerò in maniera più approfondita.
Intanto se qualcuno avesse delle idee e consigli da propormi da mettere sul sito sono tutto orecchi, come disse Dumbo.

UNILAND: la perizia del Sindaco

Ho ricevuto il Sole 24 ore di sabato ieri per un probabile e non grave disguido postale.
Leggo l'allegato Plus a pagina 7 e a destra della pagina noto un articolo sulla solita Uniland.
In pratica questa società ha nel suo Collegio Sindacale un professionista che pochi giorni prima di essere nominato Sindaco aveva esteso una perizia relativa alla valutazione di un terreno posseduto dalla stessa Uniland.
Tale valutazione portava il valore del terreno dai 70mila euro del valore di acquisto a ben 34milioni di euro!!!
Ben 485 volte il suo costo storico; circa 6 volte se si considera il valore iscritto in bilancio per effetto delle rilevazioni contabili afferenti le rimanenze dei lavori in corso.
Il Collegio Sindacale ha poteri di controllo sulla contabilità e sulla gestione: deve essere un organo autonomo rispetto alla società ed ai suoi amministratori...sennò vanno a farsi friggere tutti i principi che stanno alla base della filiera dei controlli societari.

Ma è regolare che uno diventi Sindaco ( quindi controllore) di una società alla quale ha offerto i suoi servizi di consulenza appena pochi giorni prima della propria nomina nel Collegio sindacale?
Ho cercato qualcosa.
Vi è incompatibilità quando:
- vi è stato un precedente vincolo tra società e professionista per incarichi reiterati (Trib. Torino 7 settembre 1988), ad esempio un rapporto di lavoro autonomo per una consulenza generale in materia contabile, amministrativa e fiscale che si concretizza nella redazione del bilancio;
- chi è stato nominato esperto dal Tribunale per la stima del patrimonio sociale in vista della trasformazione e chi abbia (o abbia avuto) rapporti di lavoro con la società trasformata (Trib. Treviso 18 maggio 1998).

Le fattispecie sopra indicate non sono proprio quelle del caso specifico (incarichi reiterati per consulenza contabile, stima per trasformazione) ma una interpretazione di esse, neanche tanto estensiva, fa presuppore che un poco di incompatibilità si percepisce in quella nomina di Sindaco/consulente.

A dopo: oggi giornata impegnativa.

lunedì, gennaio 29, 2007

Lettere dalla RAI

Mi è arrivata questa mail.

Gentile ZENER,
La informiamo che per non incorrere nelle sanzioni amministrative e' necessario effettuare il rinnovo del canone TV entro il 31 gennaio 2007.
Le ricordiamo che l'importo annuale e' di Euro 104,00.
Nel caso avesse provveduto a regolarizzare il Suo abbonamento nell'ultima settimana La preghiamo di non considerare questa comunicazione.
Cordiali saluti.

Agenzia delle EntrateS.A.T - Sportello Abbonamenti TV


Visto che non posso rispondervi per mail Vi dico qui cosa dovete fare.
Uè Cicci Belli!
L'ho già pagato!!
Scassate i cosidetti altrove e magari risparmiatevi certi spettacoli come "Affari Tuoi" dove anche i MIEI soldi vengono sperperati.
Ecco: un po di sputtanamento in diretta per Mamma Rai....visto che non posso rispondergli lo faccio pubblicamente col blog.
E poi la Littizzetto non è ancora venuta a chiedermi l'autografo.

"facciamo società".

Oggi il mio pranzo (alle 17,00!) è stato di due tramezzini ed un caffè piuttosto veloci al bar qui sotto.
Il bar è fornito di una slot machine.
Vicino alla macchinetta due coglioni: uno è mantenuto dall'INPS (ha circa 45 anni faceva il cuoco ma ha problemi di cuore nonostante non si risparmi con gli aperitivi alcolici), l'altro ha circa 35 anni ed è un metalmeccanico ...non sono due Rockfeller e sono ancora accampati a casa con mammina e papino....una donna guai...gli toglierebbe le sostanze da "investire"!

Tempo di trangugiare il lauto pasto vedo costoro che si presentano alla cassa per cambiare altri soldi : la slot li aveva ripuliti.
Altro giro altro regalo: cambiano ben 30 euro in monete da 1 dicendo "facciamo società!".
Bravi coglioni!
Se questo è il concetto di società che hanno nella testa fanno bene ad andare a protestare in piazza quando lo stipendio non basta mai.
Con 30 euro una famiglia di 3 persone ci mangia, se condotta da una brava massaia: ci esce anche la carne!
Sti qui invece "investono".... in lotterie e slot machine!
Non hanno misura...vada per i 2,00 euro per il superenalotto (siamo umani) ma oltre non è morale, nè educativo..chissà quante "società" hanno fatto oggi...magari "bagnate" da qualche inutile ma immancabile aperitivo.
A vedere cotanti coglioni penso a Lottomatica...... quasi quasi penso che mi piace anche senza vederne i conti.

LOTTOMATICA

Urge un aggiornamento: la società di scommesse dopo la presentazione del business plan continua a perdere terreno; nel piano la società ha dichiarato il target di un EBITDA di 650-670milioni contro le attese prudenti degli analisti per la cifra di 710milioni....
Se ci riesco lo farò entro sera, sennò domani vedrò di fare qualcosa.
Intanto vedo che l'amico Volpino parla di Sopaf e Mittel due società non facili da valutare per via della loro attività non certo connotata da stagionalità che ne possa rendere agevole una loro valutazione....anche qui se il tempo lo consente cerceerò di scrivere due righe.
Mi è stato chiesto in passato di Banca Popolare Etruria: nel suo azionariato non sono presenti soci con quote superiori al 2%.
Sembra che il voto in quella banca non va per numero di azioni ma per teste....verificherò anche questo.

PIAGGIO


Dopo IMMSI era inevitabile parlare della PIAGGIO.
Marchio storico ed orgoglio nazionale, ricordiamoci che stiamo parlando della "mamma" della mitica Vespa, nonchè del quarto produttore mondiale di motoveicoli dopo i colossi giapponesi Honda, Yamaha e Suzuki.
In Europa Piaggio ha una quota di mercato del 78% e occhio ai mercati emergenti come l'India dove la vespa ed i veicoli leggeri da trasporto, si prevede, andranno fortissimo...come vendite si intende.
Bella anche novità del nuovo motoveicolo a 3 ruote: l'MP3 faciliterà la vita a quelli che non si accontentano delle due ruote.
Passiamo ai numeri premettendo che fare previsioni sul 2006 non è facile: osservando l'intervallo tra il terzo e quarto trimestre 2005 si nota che EBIT ed Utile finale scendono invece di salire: ho applicato circa le stesse percentuali di decrescita....spero di non fare figuracce quando usciranno i dati definitivi....nel senso di non essere stato troppo ottimista.
Ricavi: 1.285,8 milioni in aumento del 10,44% rispetto ai 1.164,20 milioni di settembre 2005.
MOL: 183,50 milioni in aumento del 5,58% rispetto ai 173,80 milioni di settembre 2005.
EBIT: 118,50 milioni in aumento del 13,50% rispetto ai 104,40 milioni di settembre 2005.
UTILE: 77,60 milioni in aumento del 20,31% rispetto ai 64,50 milioni di settembre 2005.
Nota bene: l'utile a dicembre 2005 si è attestato a 38,10milioni quindi, come ho accennato prima, in calo rispetto al dato di settembre 2005 pari a 64,50 milioni: la stagione invernale, si sa, per le moto non è il massimo.
Posizione finanziaria netta negativa per 295,20 milioni in miglioramento rispetto ai 406,50 di settembre 2005: il rapporto debiti/equity è 0,67...sotto l'unità.
Il 2006 potrebbe chiudersi con un utile di circa 63milioni.
Alle attuali quotazioni di 3,35 euro corrisponde un PE 20,60X: non proprio a sconto, diciamo "in line".
Ma se osservate (evidenziato in giallo) la crescita dell'utile 2006 (semprechè le previsioni siano esatte anche se le ho elaborate con una certa prudenza) rispetto al 2005 noterete che il progresso è del 67%.
Volendo possiamo fare un calcolo del PEG: PE 20,60/ tasso crescita 67 = 0,30...un buon dato anche se si limita ad un anno .
Chissà come andranno le cose in futuro con India & c....
Facciamo i pessimisti e presumiamo che gli utili di Piaggio crescano invece che del 67% solo del 25% nel 2007: avremmo un utile di circa 78 milioni ed alle attuali quotazioni significa un PE di circa 16,50X....non credo sia un delitto vedere le quotazioni intorno ai 3,50 -3,60.
Quando e se lo deciderà il mercato coi suoi corsi: le mie sono solo conclusioni fatte sulla carta.
Non sarà facile per Luca farmi l'analisi tecnica: il titolo è quotato da poco meno di un anno.

venerdì, gennaio 26, 2007

furto con destrezza

Ieri sul Sole 24 ore, pagina 17, c'era una lettera di Gustavo Selva, senatore di Alleanza Nazionale.
Gustavo mi ha colpito per quanto detto ad un certo punto della lettera.
Diceva più o meno che in Senato c'è un'alta percentuale di non attività che i compensi da Senatore si possono definire come un furto con destrezza alle casse dello Stato, cioè noi.

Lasciamo perdere il colore, destra o sinistra, rosso o nero.
Finalmente qualcuno che lo ha ammesso ed ammiro la sua onestà che scopre le carte in tavola di una realtà fin troppo autoreferenziale quale quella politica del nostro paese ...la "democrazia costa!" ci dicono....beh in altri paesi questo "servizio" c'è ed anche migliore del nostro e non lo fanno pagare lacrime e sangue!

Bravo senatore.

Girovagando sul web ho trovato un vecchio proclama qui che dice le stesse cose.

Cavolo ! sono comunista e non sapevo di esserlo!
O forse certe idee non hanno colore?
Spero quest'ultima cosa.
Io mi sento solo Italiano, anche se a volte vorrei essere un francese del 1792.

Mi si chiede

Di Banco di Sardegna.
Sono onesto: mi è difficile valutare una società che ha solo le azioni di risparmio quotate, pari al 13,43% del capitale sociale.
Fare una valutazione assumendo il semplice valore nominale - 3,00 euro - delle altre azioni ordinarie (l'84,79%) e privilegiate (1,78%) è difficile se non impossibile.
Ergo: ci rinuncio, scusate ma vedere solo le azioni di risparmio quotate è anche una cosa che a pelle mi sta poco simpatica.

Piuttosto invito a dare un'occhiata a Banco Desio di cui avevo parlato poco tempo fa, qui in questo post quando valeva 7,80 ad azione....ora siamo a 9,40 e i dati di bilancio del 2006 dovrebbero far presto ad arrivare...quelli di settembre erano ottimi.

Piaggio è un altro titolo che devo guardare: avendo visto IMMSI - che da quei 1,985 di tre giorni fa si è risollevata a 2,10 - è un passo obbligato.

Guardo Exprivia: cavolo che culata che ha preso da quei 1,50...ciò non toglie che la terrò sotto osservazione.
Mariella Burani sta macinando terreno da quei 20,40 oggi è a quota 22,00..vediamo se la salita continua...i fondamentali sono buoni ed il titolo secondo me è a sconto rispetto ad altri dell'abbigliamento.

MEDIASET


Luca di Rumors ne parla e quindi seguo a ruota.
Non è un titolo tra i miei preferiti.
Ammiro l'azienda del biscione nel confronto con la RAI per i "gesti di impresa" di cui avevo accennato in questo post ma anche per la libertà di espressione lasciata ai suoi editorialisti: spesso mi è capitato di veder criticare, fare umorismo, sul suo ex "grande capo" e fondatore senza vedere teste tagliate.
Numeri.
Nella trimestrale a settembre solo i ricavi sono in leggera crescita: 2.671,5 milioni in aumento del 2,65% rispetto ai 2.602milioni di settembre 2005.
MOL a 1.380,10 milioni in diminuzione del 4% rispetto ai 1.437,60 milioni di settembre 2005;
EBIT a 740,20milioni in diminuzione del 16,77% rispetto ai 889,30 milioni di settembre 2005;
UTILE a 369,10 milioni in diminuzione del 20,56% rispetto ai 464,60 milioni di settembre 2005.
Ergo: in presenza di un fatturato sostanzialmente simile a quello dell'anno precedente i margini (ROS ed E-margin) si sono "ristretti" in media del 20%.
Posizione finanziaria negativa per 578,60 milioni sui quali hanno inciso circa 170milioni di investimenti: il rapporto con il patrimonio (debiti/equity) è a livelli di assoluta eccellenza: 0,21.
Il 2006 - secondo me - potrebbe chiudersi con un utile compreso nel range tra i 482-495 milioni: considerando la parte bassa del range vuol dire un risultato finale inferiore del 20% rispetto all'utile di 603,40milioni del 2005.
Alle attuali quotazioni di 9,285 quota 22,75X gli utili attesi del 2006 (482milioni...mie previsioni)....22,15X con utili a 495milioni.
Il dividendo distribuito per l'esercizio 2005 è stato pari a 0,43 euro per azione con uno yeld (rendimento percentuale) sulle quotazioni del 31/12/2005, pari a circa 9,00 euro, del 4,80%.
Il pay out ratio (quota di utili distribuiti) è stato per il 2005 molto alto - pari all'84% degli utili conseguiti - quindi oltre quella soglia del 50% ritenuta eccellente dal galateo della finanza.
Rimango neutrale sul titolo: attualmente non vedo spunti di particolare interesse.

I furbetti del quartierone

Mi riferisco al prezzo del petrolio ed al prezzo della benzina.
Incuriosito dal vociare di questi giorni vado sul sito di Oltrefinanza e qui mi guardo il grafico del petrolio: a luglio 78$ dollari il barile.
Qui scopro lo storico dei prezzi dei carburanti: la benzina verde a luglio costava 1,40 euro al litro.

In questi giorni il petrolio ha toccato la quotazione di 50$ (oggi è intorno ai 54$) con un calo percentuale, da quei 78$, di ben il 56%.

In questi giorni la benzina verde costa intorno a 1,20 euro con un calo percentuale, da quei 1,40, di solo il 17%.

Sembra che qualcuno ci abbia marciato sopra.
In primis ENI.
ENI è controllota per circa il 30% dallo Stato Italiano attraverso la CDP (10%) ed il Ministero delle Finanze (20%).
Come si comporterà l'autorità preposta?
Probabilmente darà qualche multa.
Che incasserà lo Stato Padulo...quello che ce lo mette sempre in c...

giovedì, gennaio 25, 2007

Privilegi

Cosa succede se un politico o sindacalista si "dimentica" - per tre anni di seguito - di presentare una domanda per l'accredito dei SUOI contributi figurativi per la SUA pensione a NOSTRO carico?
Ne perde il diritto?
Tranqui!!!!!NON CE 'PROBLEMA.

Ogni anno, come succede da tre anni a questa parte, i "ragazzi " si fanno il "milleproroghe" che appunto proroga anche tale adempimento.


E a noi mortali cosa succede si ci dimentichiamo di pagare le imposte, multe, canoni RAI, ecc?

tranqui!!!!NON C'E' PROBLEMA.

E' sufficiente che te ne scordi solo una volta ed in cambio riceverai in esclusiva per te, direttamente a casa tua, ed al fantastico prezzo di 5,16 euro l'imposta con la spassosa sanzione del 30% e gli interessi del 2,5% annui , in un paio di splendide pagine con rilassanti intermezzi dal colore azzurro!!!

Non paghi la cartella?

Sei in crisi e non hai i soldi perchè tu e la tua famiglia volete anche mangiare?
Sei stato segnalato in banca e non ti fanno credito?

MA NON C'E' PROBLEMA!!!
I "ragazzi" pensano anche a questo...!!
Se hai una casa te la portano via ed avrai l'onore di vederla pubblicata su un fantastico sito di aste per la riscossione così potrai raccontare questa avventura ai tuoi futuri vicini di casa...ehm di ponte!
A proposito: ho pagato il canone RAI.
Adesso pretendo che la Littizzetto o Santoro mi implorano per un autografo.
Sennò li denuncio per pubblicità ingannevole.


FIAT


Ne parla l'amico Volpino, ammiratore di Marchionne.

In effetti l'ad della Fabbrica Italiana Automobili di Torino ha fatto parlare i fatti.
Qui a destra un vecchio (beh mica tanto...era di dicembre!) prospetto dove avevo indicato i numeri del piano di Marchionne per il 2010.
Si parla di 67miliardi di ricavi e 5miliardi di utili.
Il PE 2010?
Molto, ma molto sotto i 10X....alle attuali quotazioni si intende.


EXPRIVIA - AGGIORNAMENTO


Ne avevo parlato qui (quotava 0,89) e qui (quotava 1,065).
Adesso è stata rotta la soglia di 1,50.
Urgono aggiornamenti.
Prospetto a sinistra attese 2007: utile atteso 3milioni e a 1,50 euro vale circa 17X quegli utili.
Prospetto a destra attese 2008: utile atteso 4,4milioni e a 1,50 euro vale circa 11,60X quegli utili.
A volte questi prospettini mi fanno impazzire.
Se metto un prezzo di 2,00 euro scopro che Exprivia vale 22X gli utili del 2007 e 15,40X gli utili del 2008.
Reply , di cui avevo parlato qui, agli attuali 21,00 vale circa 17X gli utili del 2006.
Che dire di più?
La seguiamo con attenzione.
Spero di realizzare a breve una cosina che consente di scaricare i prospettini (e non solo quello..c'è anche Basilea 2 ed altro) in formato excel.....gratis si intende.
Mica sono un mercenario! opera di condivisione.
Ne parlerò a tempo debito.

STM



STM ha presentato i dati 2006.
Ieri nel precedente post mi sono autocelebrato dicendo che i dati relativi a Ricavi, MOL ed EBIT li avevo beccati con preisione chirurgica.
Rettifico: io non ho beccato proprio niente...erano i dati prospettici ai quali non ho apportato nessuna modifica....me ne sono accorto adesso e quindi dico addio alle mie pretese di guru!.
Ergo bastava dividere i dati di settembre per 9 e poi moltiplicarli per 12 per ottenere con precisione chirurgica i dati dei Ricavi, mol ed ebit: i dati definitivi presentano differenze percentuali dai dati prospettici nell'ordine dello 0,02% (Ricavi) e 0,07% (ebit)....quisquille!!!
L'utile invece si è "presentato" più corposo: dal calcolo prospettico uscira fuori un dato di circa 675mil$ mentre i dati definitivi danno un dato di 782milioni$.
Alle attuali quotazioni di 18$ (14,00 euro) vale 22X gli utili.
Ora il 2006 rappresenta il riferimento per il confronto con l'anno 2007.
Target? 15,50 euro cioè 20 dollaroni non mi sembrano una bestemmia: vuol dire 25X gli utili del 2006.
Quando e se lo deciderà il mercato.
Se poi non lo becco pace: i giudizi su STM sono tanti e variegati...il mio sarà qualcosa in più.
C'è però da dire che gli attuali 14,00 euro (18$) allineano STM alla media del settore che è di 22X gli utili....vedere post precedente qui.
Entrando nel campo delle ipotesi il mercato potrebbe apprezzare un utilizzo della leva finanziaria per acquisizioni ed investimenti: il patrimonio di STM al 31/12/2006 è di 9,7miliardi di $ a fronte del quale la posizione finanziaria è positiva per 761mil$.........teoricamente si potrebbero ipotizzare investimenti per circa 4miliardi di $ ottenendo un debiti/equity di 0,33, misura ritenuta ottimale dal galateo finanziario.
Abbiamo un altro anno per parlare di questa eterna "rimandata": la terremo come al solito sotto osservazione ben consapevoli della sensibilità di STM dei problemi altrui (vedi Nokia).
Oltre oceano ribadisco l'attenzione su Texas Instruments.

mercoledì, gennaio 24, 2007

STM

Blogger fa le bizze e non carica le immagini.
I risultati di STM?
Ottimi.
Ed oltre le mie previsioni....solo per l'utile: Ricavi, MOL ed EBIT li ho beccati con precisione quasi chirurgica...vedi post qui di qualche giorno fa.....vedere per credere!
A domani con i prospettini: quello definitivo del 2006 e quello appunto di settembre 2006 con le previsioni per il 2006.
Qui ci sono i dati di STM.
A 18 $ (14 euro) vale 22X gli utili conseguiti.
Che forte!!! è la prima analisi su dati definitivi...in futuro, quando usciranno le altre trimestrali .....sono curioso di vedere se le previsioni che ho fatto ci beccano o meno coi dati finali!

DMT


DMT ve l'avevo promessa due giorni fa quando quotava intorno ai 60,00 euro.
Ho dovuto riaggiornare la situazione a 63,40 ed informarmi un po sulla copertura del digitale terrestre in Italia.
Infatti è questo il settore in cui opera principalmente la società: gestione di postazioni di trasmissione sgnale radiotelevisivo e telefonico (Tower) e produzione dei sistemi di trasmissione.
I principali clienti sono RAI e Mediaset.
Qui ho trovato qualcosa sull'argomento.
Nel prospetto a sinistra il 2006.
Nel prospetto a destra previsioni 2007.
A settembre 2006 i ricavi si attestano a 65,23 milioni in aumento del 37% rispetto ai 47,49 milioni di sett2005.
MOL a 18milioni in aumento del 63% rispetto a 11,32 milioni di sett2005.
EBIT a 12,23 milioni in aumento del 67% rispetto ai 7,33 milioni di sett2005.
Utile a 4,35 milioni in aumento del 82% rispetto ai 2,40 milioni di sett 2005.
Il 2006 potrebbe chiudersi con un utile di circa 10milioni - in aumento del 47% rispetto all'utile 2005 di 6,66 milioni - ed alle quotazioni di 63,40 corrisponde un PE di 72X.
La società nel 2006 ha concluso in anticipo di 5-6 mesi un piano di acquisizioni che l'ha portata a gestire un migliaio di torrette sul territorio nazionale.
Per il 2007 gli utili dovrebbero attestarsi a circa 14milioni con una crescita rispetto al 2005 del 107%: alle attuali quotazioni corrisponde un PE di circa 52X.
Un po alti come valori: occhio ad entrare adesso anche se il PEG calcolato sulle previsioni di utili 2007 è invitante. (Pe 2006 72/tasso crescita 107= 0,67).
L'analisi tecnica è affidata a Luca di rumors.

IMMSI


Dubbi amletici con IMMSI.
La faccio o non la faccio?
Considero anche il patrimonio terzi o solo quello di IMMSI?
E l'utile? anche quello di terzi o solo di IMMSI?
Cosa faccio? è un casino per un profano come me imbattermi in questi bilanci.
La risposta me l'ha data il Sole 24 ore: guardo la pagina delle quotazioni ed osservo il PE ed il rapporto quotazione mezzi propri (PBV).
Il Sole si basa sui dati della sola IMMSI..non considera il patrimonio e l'utile di terzi ed il PE 2005 (i dati sono quelli dell'ultimo bilancio approvato quindi del 2005) è intorno a 88X ed il PBV è 2,90 -3,00 (i dati sono però rapportati alle attuali quotazioni).
Quindi il prospetto di IMMSI senza patrimonio/utili di terzi è a sinistra.
Quello complessivo è a destra.
Qui trovate la trimestrale di IMMSI a settembre 2006....guardate bene il "salto" degli utili settembre 2006 - settembre 2005 sia di gruppo che della sola Immsi.
Guardate anche perchè mi sono posto il problema della quota di terzi di patrimonio e utili: non è roba da poco la "quota di terzi".
Comunque per farla breve vi dico che se si considerano i dati complessivi (patrimonio) IMMSI mostra un PBV che alle attuali quotazioni è di poco sopra l'unità: 1,09.
Se si considerano i dati del patrimonio della sola IMMSI (come fa il Sole 24 ore) le cose cambiano: PBV a 1,75.
PE:
Utili quota IMMSI: 86,35 milioni in aumento del 315% rispetto ai 20,81 milioni di settembre 2005.
Prospetticamente - solo quota IMMSI - si chiude il 2006 con un utile (sua quota) di 115milioni: alle attuali quotazioni di 1,985 euro corrisponde un PE 2006 di 5,90X.
Utili compresa quota di terzi: 197,58 milioni in aumento del 274% rispetto ai 52,89 milioni di settembre 2005.
Prospetticamente - compresa la quota di terzi - si chiude a 263milioni (PE 2006 2,60X)....per diletto ho diminuito tale dato di 100milioni...e pertanto con un utile di 163milioni corrisponde un PE 2006 di 4X.
E' ovvio che bisogna attendere i dati definitivi che non corrispondo a quelli prospettici sopra indicati: potrebbero essere migliori o peggiori ...nel settembre 2005 l'utile - quota Immsi - era di 20,81 milioni e a dicembre ha chiuso a 8,36 milioni...insomma è andato giù.
Occhio alla cedola che potrebbe essere distribuita.
Se non sbaglio il titolo ha sofferto per qualche problema legato a storie di dimissioni nel management della società...ma non ricordo bene quali fossero i dettagli della questione.
Sotto osservazione: non sarebbe un delitto vederla a 2,20 -2,30 (PE 2006 circa 7x) ...ovviamente è il mercato che deciderà se e quando.
Per l'analisi tecnica passo la palla a Luca di rumors.

prima di parlare...

...di IMMSI ho dato la solita occhiata veloce ad alcuni titoli visti in passato.
Exprivia, che l'avevo lasciata, 9 giorni fa, a 1,05, - clicca qui - si sta avvicinando verso gli 1,30....che il mercato stia apprezzando i piani del management e si sia accorto del fatto che se raggiunti tali obiettivi - non impossibili - il titolo è a sconto?
Sogefi, vista il 4 gennaio a 5,65 - clicca qui - si è attestata intorno ai 6,20, molto vicina a quei 6,50 euro che la allinerebbe ai multipli della sorella Brembo...
ASM, nominata in questa sede regina delle utilities, ha fatto qualche piccolo passo da quei 4,14 euro alla quale la avevamo lasciata qui....adesso si attesta a 4,35 euro.
Gli amanti di STM oggi saranno delusi: il titolo dopo la diffusione dei dati del 2006 sta perdendo oltre il 2% ed in questo quota a 13,74 euro....ne avevo parlato qui.
Ho notato che alcuni titoli come Interpump - clicca qui - finalmente hanno risposto ai loro fondamentali..l'avevamo lasciata a quei 6,60 dai quali sembrava non voleva scollarsi...oggi naviga intorno ai 7,40..
Anche la piccola Cembre da quei 5,70 di metà novembre - clicca qui -ne ha fatta di strada attestandosi a 7,30
Ho visto anche un titolo sul quale in passato ho fatto azioni da mordi e fuggi intorno ai 3,70 euro: Buongiorno che adesso sta perdendo oltre il 2% attestandosi appunto intorno a quel valore...alcuni analisti dicono che vale 3,60 altri indicano un target price a 4,20...io la aspetto a febbraio/marzo per i dati 2006.

A dopo con IMMSI che presenta alcune problematiche di calcolo: vi proporrò due calcoli distinti, uno col patrimonio ed utili di terzi compreso, l'altro solo col patrimonio ed utile di IMMSI....cambiano le cose cose ma rimane un titolo da seguire.

martedì, gennaio 23, 2007

Niente Di Personale

La trasmissione della 7 l'altra sera è stata, come dice l'amico Volpino, è stata toccante.
Vedere un'anziana pensionata che raccontava la sua esperienza di vita con i 550,00 euro di pensione mensili fa riflettere.
Vedere un disoccupato di 54 anni non è da meno.
Pensare poi che ci sono certi soliti "baroni" della politica con pensioni e vitalizi d'oro porta ad un inevitabile incazzamento.
Se vi va leggetevi questo bel pezzo...è un pò datato ma ne vale la pena e poi non tifa per nessun colore.
Buon mal di pancia.

DE LONGHI



A parte qualche caso, le trimestrale delle società trattate hanno evidenziato dati in crescita.
Anche per De Longhi si può affermare la stessa cosa.
I dati a settembre 2006 sono questi:
Ricavi: 918,8milioni in aumento del 10% rispetto ai 838,2 milioni del settembre 2005.
MOL: 77,4milioni in aumento del 29% rispetto ai 60 milioni del 2005.
EBIT: 48,7 milioni in aumento del 34% rispetto ai 36,3 milioni del 2005.
UTILE: 31,7 milioni in deciso aumento rispetto ai 2,9 milioni di settembre 2005.
La posizione finanziaria è migliorata attestandosi a - 396,6 milioni rispetto ai -563,6 milioni di settembre 2005.
Le quotazioni a settembre 2005 si attestavano a 2,435: il titolo quotava ben sotto i mezzi propri fotografando un PBV sotto l'unità a 0,64.
L'utile per il 2006 potrebbe attestarsi nel range compreso tra i 42 - 48 milioni ed alle attuali quotazioni di 4,60 euro corrisponde un PE 2006 rispettivamente di 16,5X - 14,5X.
Da notare il BVPS (Book Value Per Share) che si attesta a 4,15 : attenzione se le quotazioni dovessero avvicinarsi a tale valore...De Longhi ha gli indici reddituali positivi (MOL, Ebit, utile) e potrebbe essere una buona occasione di acquisto.
Nel 2005 la crescita percentuale di MOL ed EBIT mostrata nell'intervallo settembre / dicembre si attesta rispettivamente al 70% e 85%.
Per il 2006 ho apportato variazioni molto più basse che sostanzialmente sono in linea col dato prospettico (MOL, Ebit, utile /9 x 12).
Non essendo ogni esercizio una fotocopia del precedente (sarebbe troppo facile) attendo i dati definitivi del 2006....attenzione quindi ai dati che la società comunica per il 2006.
Il price / sales (rapporto tra: quotazione titolo e fatturato per titolo) è sotto l'unità....clicca qui per saperne di più..
Sotto osservazione.
L'analisi tecnica è affidata al sampdoriano Luca di Rumorsrisparmio.
Si ringrazia il "faro finanziario" per i riferimenti: l'ho già segnalato come sito e vi prego di consultarlo per la sua chiarezza nell'esposizione dei concetti di analisi fondamentale.

lunedì, gennaio 22, 2007

cos'è un blog

Affascinante questione alla quale hanno risposto alla grande l'amico Steve e L'Imprenditore.
Agli aggettivi "pensiero, palestra ed anima" aggiungo "condivisione e compartecipazione".

Il blog lo immagino come un salotto virtuale dove si discute e chi vuole - nel mio caso nell'area commenti - partecipa lasciando il suo punto di vista, aggiungendo un'informazione, chiedendo, rispondendo, criticando ed a volte insultando sopratutto se si parla di politica...ci sta anche questo nel gioco delle cose....non siamo tutti uguali per fortuna.
Tutta roba che la carta stampata non può dare....nessun giornalista professionale potrà dirvi che non è riuscito ad andare al cesso per due ore come ho fatto io nel precedente post, che in questo momento Entratel mi sta facendo girare le palle con un programma che non vuole scaricare....(essendo "imbullonato" alla sedia ho approfittato di questa attesa per scrivere il post).

E poi possono nascere amicizie: le persone da virtuali diventano reali e si finisce di andare allo stadio con persone fantastiche e genuine come Luca di Rumors!....mercoledì quando vedrete alla tivù la cronaca di Samp - Inter sappiate che nella Sud ci sono due bravi scalmanati che si sono conosciuti parlando di azioni....allo stadio non toccheremo minimamente l'argomento.

Il sogno? magari un giorno incontrare tutti quanti...anche per caso : i blog friends ma anche chi mi lascia spesso un commento...

Vorrei scrivere altro ma il download da Entratel è fallito...vado a riprovare.

nemmeno il tempo di andare a p....

oggi è così......
Dovevo (anzi sentivo la necessità) andarci già alle 13,30 ed alla fine ho "adempiuto" alle 15,47....
Alle 15,48 una liberazione che ha quasi stimolato il mio senso poetico e poi subito in banca...corsa frenetica con arrivo alle 16,01...vedo l'impiegato che mi fa un gesto inconfondibile : "è chiuso".

Vabbè ero solo per rendervi partecipi di un po di casini quotidiani.
Il futuro? bello e brutto.
Bello: una mia impiegata diventerà mamma.
Brutto: cerco un /una valido sostituto ma non è facile...e con gli adempimenti anticipati credo sarà una primavera/estate di fuoco.

STEFANEL


Ed eccomi qui a commentare il bilancio di Stefanel!
Non ne ho parlato bene nel confronto con Mariella Burani....anzi sotto questo punto di vista l'ho definita "straccio"....dal punto di vista dei bilanci...non me ne voglia la società.
Puntuale il mercato ha premiato Stefanel con un +8% ed ha corretto Mariella di un buon 1,5%.
Molto cortesemente un lettore mi ha fatto notare la cosa.
Che dire?
Parla il mercato ed il mercato ha deciso di premiare Stefanel ma non ne conosco il motivo preciso che potrebbe trovare la sua ragione altrove, fuori dai numeri del bilancio della società.....come succede per tante altre realtà presenti nel nostro listino.
Passo in rassegna le ragioni che mi hanno portato a dare il target "stracci" rispetto a "seta" di Mariella Burani.
Numeri di settembre 2006:
Ricavi: 227,5milioni in aumento del 10% rispetto ai 205milioni di settembre 2005.
MOL: 23milioni in diminuzione del 31% rispetto ai 33,26milioni del 2005
EBIT: 14milioni in diminuzione del 44% rispetto ai 25,23 milioni del 2005
Utile: 309mila euro in diminuzione del 93% rispetto ai 4,35milioni del 2005.
Tradotto: sono aumentati i ricavi ma i margini, ROS ed e-margin, sono tracollati di brutto....e questo indipendentemente dal maggior peso di oneri finanziari (vedi Ebit) ed ammortamenti (vedi MOL).
La posizione finanziaria è peggiorata del 8,52% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente e si attesta a 123milioni ben oltre il patrimonio (circa 100milioni): il rapporto debiti/equity è 1,20.
Difficile fare previsioni sul futuro a meno che non si abbiano notizie di prima mano.
Più per diletto che per mero calcolo ho indicato un utile di 3,4 milioni.
Alle attuali quotazioni di 3,60 equivarebbe un PE di 57X....un po altino rispetto a Benetton e Mariella Burani.
Forse lo sprint di venerdì potrebbe essere dovuto al fatto che si prevede un 2007 più redditizio del 2006 ma questo, per ora, non mi (ci) è dato da sapere con l'attuale documentazione consultabile sul sito di borsaitalia.
Insomma vi ho esposto le mie ragioni: avrà pur preso l'8% venerdì ma sui fondamentali di settembre non c'era da contarci molto....questioni tecniche?
Di questo ne potrà parlare Luca di Rumors !

buon lunedì!

Finalmente la settimana è iniziata.
A dopo con Stefanel, De longhi e Dmt.

venerdì, gennaio 19, 2007

MARIELLA BURANI



Mariella Burani mi ha impressionato: un bel bilancio sopratutto per lo sviluppo della redditività.
Ora potrei essermi sbagliato, in fondo "gioco" con i soliti dati...ricavi, mol, ebit, utile, ecc, e poi questo periodo non è dei più propizi per la concentrazione in cause "extralavorative" , quindi se qualcuno sapesse qualcosa in più è pregato di partecipare lasciando notizie, punti di vista, correzioni, integrazioni ecc.
Precisazione: la trimestrale a livello di informativa non è il massimo: si ferma all'utile preimposte e non riporta i dati patrimoniali.
Per vederla clicca qui
Quindi l'utile finale ed il patrimonio li ho elugubrati io: non aiuta il riferimento al bilancio 2005 per le imposte...il tax rate è intorno al 20%....per l'utile a settembre mi sono tenuto largo ed ho considerato un carico fiscale del 40%.
Inoltre per i dati definitivi 2006 mi sono attenuto al semplice dato prospettico ma osservando il 2005 - l'intervallo settembre / dicembre - è stato molto più redditizio.
Ergo: ho usato prudenza.
L'utile pre imposte a settembre si attesta a circa 73milioni contro i 16milioni di settembre 2006: un bel salto avanti.
Calcolando le imposte l'utile netto a settembre potrebbe attestarsi a 44milioni in aumento del 240% rispetto ai 13milioni di settembre 2005.
Prospetticamente parlando l'utile a fine 2006 potrebbe attestarsi a 58milioni , con un incremento rispetto a settembre 2006 del 31% : a dicembre 2005 l'incremento percentuale rispetto a settembre 2005 era stato del 70%.....
Alle attuali quotazioni di 20,39 corrisponde un PE2006 di 10,40X....
Ottimo il rapporto debiti/equity: 0,58.
Ottimo il pay out ratio: oltre l'80% degli utili conseguiti nel 2005 sono stati portati a nuovo incrementando il patrimonio netto.
La teniamo sotto osservazione?
Per l'analisi tecnica il solito salto da Luca di rumorsrisparmio.

servizio pubblico

La mattinata prevedeva di contattare telefonicamente alcuni enti.
Tribunale: squilla a vuoto nonostante ripetuti tentativi....
Gestore Riscossione : squilla a vuoto....ad altri tentativi è occupato:quindi ci sono ma non rispondono.....sembra abbiano ceffato un po' di calcoli ICI (non è di Genova quel Gestore)...e forse hanno molto da fare.
Istituto xxxxx: "si prega per il traffico di riprovare più tardi"...ormai sono passati circa 5 mesi da quella famosa giornata in tribunale....clicca qui.....nessuna notizia.
ASL: rispondono....ma manca la persona addetta per quel tipo di pratiche....

Tempo perso....se penso che negli studi di settore mi si chiede- e si parametrano - quante ore lavoro per settimana....!!

In questi momenti la demagogica formula "tasse - (dis) servizi" mi rimbomba nella testa.

Mariella Burani e Stefanel

Non me ne vogliano le società....ma il confronto dei due bilanci è impietoso: Mariella Burani è veramente bello...Stefanel insomma...lascia a desiderare.
Mi viene in mente una frase: non confondere la seta (mariella) con gli stracci (stefanel)....dal punto di vista dei bilanci..... si intende.

giovedì, gennaio 18, 2007

BENETTON


Un particolare lettore mi chiede di Benetton.
Aggiungo che dopo Autogrill ero già dell'idea di andarci a curiosare.
Da cosa nasce cosa: vedere benetton "stand alone" non mi va così sono andato a vedere anche altri titoli del settore di cui parlerò più avanti.
Tornando a Benetton la società ha presentato i dati a settembre 2006 sostanzialmente in linea con quelli dell'anno passato.
I Margini sono leggermente risicati: il ROS (ritorno delle vendite sull'EBIT) è sceso di circa 2 punti percentuali: dal 10,95% del 2005 a settembre si attesta al 9,18%.
Ne consegue che pur registrando un aumento dei ricavi -1.372milioni contro i 1.288milioni di sett2005 - l'utile operativo, quello prima degli interessi, è sceso dai 141milioni di sett2005 ai 126milioni di sett2006.
L'utile netto a settembre è di 94milioni: in aumento del 5,6% rispetto agli 89milioni di settembre 2005.... dovuto a meno oneri finanziari in quanto la PFN è migliorata di un buon 20%.
Non perdiamo la bussola: EBIT prima degli interessi, utile finale...è quello finale dopo interessi e imposte.
Per fine 2006 l'utile netto finale potrebbe attestarsi intorno ai 120milioni in aumento dell'8% rispetto all'utile 2005 pari a 112milioni.
Alle attuali quotazioni di 14,98 vale un PE2006 di circa 22,50X.
L'anno passato, al 31/12/2005, a euro 9,695 valeva un PE di 15,72X gli utili 2005.
L'anno passato ha distribuito un dividendo di 0,34 euro per azione che gli ha valso - alla quotazione di 9,965 - un rendimento di circa il 3,5%.
Se la misura del dividendo fosse confermata anche quest'anno il rendimento si attesterebbe sul 2%....chissà che non si provveda ad un leggero ritocco a 0,38 euro per azione.
Personalmente non ritengo uno scandalo vederla quotare intorno ai 16,00 euro per azione: varrebbe circa 25X gli utili attesi nel 2006.
Una correzione delle quotazioni a 13,50 porterebbe il titolo ad un PE di circa 20X gli utili ed un rendimento in ottica dividendi (yeld) del 2,80% ...dividendo a 0,38: non sarebbe uno scandalo neanche questo evento.
Per ora rimango neutrale in attesa dei dati definitivi del 2006.
Per l'analisi tecnica solito passo da Rumorsrisparmio oggi felice shortista.

Benetton, Mariella Burani, Stefanel

Tempo di saldi.
parlerò un po di titoli dell'abbigliamento.
A tra poco.

a tra poco


Con Benetton.

Il ginocchio è a posto: solo un frammento di non so cosa che è lì dentro a dare qualche problema di poco conto....terapia anti infiammatoria (l'ozono/ossigeno è ottima...clicca qui ...provata sulle mie due ernie...sono rinato in 5-6 punture!) e riposo 7-10 giorni.

Rinunciare al calcio mi scoccia: non è per la partita ....mi mancherebbero quei riti di aggregazione che una squadra, un gruppo di amici, ti può dare.

Finchè dura tiro avanti anche se sono una schiappa....

Poi il doversi allenare e giocare mi tiene lontano dalle Marlboro laigts che fanno male e tra parentesi costicchiano non poco.

E poi Roger Milla -clicca qui - ha giocato fino a 42 anni..forse 46...quindi ho ancora tanto tempo per divertirmi.


mercoledì, gennaio 17, 2007

DMAIL


Anticipo il "lavoro" con Dmail.
Domani mattina vado a farmi vedere il ginocchio che mi fa male come non mai: mi sono infortunato col telecomando della tv! mi spiego meglio...mi sono inchinato per prenderlo ed il ginocchio ha fatto uno strano rumore...ed ero fermo!!! e pensare che sabato ho giocato in campionato prendendo una botta ginocchio/ginocchio ma è stato l'altro che ha avuto la peggio ...io niente! lì come una statua che osservavo il malcapitato che si era scontrato contro cotanto ginocchio! (tra parentesi era la stessa squadra contro cui l'anno scorso mi sono rotto - ne avevo parlato qui - e giocare con loro, bello in forma, era quasi una sfida alle avversità)....ora odio il telecomando.
bando alle ciancie.
Si parla di DMAIL.
Navigando sul sito di borsaitalia cercavo n titolo di cui parlare....se non arrivano le trimestrali gli argomenti scarseggiano e si finisce a parlare del canone RAI.
Mi imbatto in una ricerca degli analisti di Intermonte su DMAIL...clicca qui.
Target price 15,00 euri!
La ricerca espone i dati attesi per il 2007 e 2008.
Prospetti alla mano tiro giù due conti: 2007 a sinistra e 2008 a destra.
Ora DMAIL quota intorno ai 10,00 euro.
2007: utile atteso 4,3milioni che alle attuali quotazioni di 10,00 euro corrisponde un PE2007 di 18X;
a 15,00 corrisponde un PE di 27X.
2008: utile atteso 5,5milioni che alle attuali quotazioni di 10,00 euro corrisponde un PE2008 di 14X;
a 15,00 il PE è di 21X.
Guardatevi lo studio/ricerca..è in inglese ma i numeri sono arabi: guardateli e diamoci appuntamento nel 2007 e 2008.
In attesa la teniamo sotto osservazione.
L'amico Luca, tecnicamente parlando, è pregato di analizzarla.

RAI DI TUTTO E DI PIU'

Mi raccomando: pagate i 104,00 euro di abbonamento.

E poi non sia mai che un giorno un ossigenato Santoro non venga sotto casa vostra a implorare il vostro autografo, come fa la Littizzetto con il simpatico operaio.

Visto che si parla di RAI è inevitabile il paragone con Mediaset.

Ammiro l'azienda del biscione....un esempio?

Guardate i format che propone:

"Il Grande fratello": un manipolo di sconosciuti ...costi bassi ritorni alti
"Amici" della De Filippi : idem come sopra...
"la pupa e il secchione" : sconosciuti sfigati e pupe alla ribalta....cachet probabilmente bassi
"chi vuol essere milionario": uno stupendo Jerry Scotti ....ma vincere non è un gioco da ragazzi.

Vediamo la RAI

"Isola dei Famosi": un manipolo di ex star che si fanno pagare per partecipare
"Notte sotto le stelle": ex star o personaggi semiconosciuti ...idem come sopra...
"Affari tuoi": qui contro ogni probabilità si vince quasi sempre...nel finale....in concomitanza con Striscia la notizia su canale 5.

Insomma il concetto impresa nella RAI è preso un po sottogamba....ma tanto c'è il canone.

Si si lo so: di notte la Tivù pubblica fa le lezioni di fisica quantistica che Mediaset non fa....

Ecchisenefotte: io sono a dormire.

MAFFEI


La società opera nel settore delle estrazioni minerarie.
Capitalizza - a 2,615 euro - poco più di 78milioni; i volumi degli scambi non sono una gran cosa pertanto è un titolo che beneficia/soffre di mani neanche tanto forti.
Il prospetto riporta i dati a settembre 2006: sostanzialmente sono in linea con quelli dell'anno precedente.
I dati sono esposti al netto di proventi straordinari pertanto riguardano la gestione corrente....i calcoli delle imposte li ho elugubrati secondo le aliquote correnti di IRES (33%) ed IRAP (4,25% sull'utile aumentato dei costi personale e depurato della gestione finanziaria).
Ne esce fuori - se i calcoli sono giusti - un utile delle attività correnti netto di circa 1,93 milioni più o meno simile al dato di settembre 2005 pari ad euro 1,87milioni.
L'utile di fine anno (al netto dei proventi straordinari) potrebbe attestarsi a 2,5milioni ed alle attuali quotazioni di 2,61 euro vale un PE 2006 di circa 30X.
Ma quello che interessa, anzi poteva interessare, di Maffei è la Posizione finanziaria: a settembre è positiva per 49milioni e principalmente è impiegata in titoli di Stato ed Obbligazioni.
Considerando le quotazioni di dicembre 2005 - euro 1,963 - il titolo valeva meno dei mezzi propri : il PBV era sotto l'unità - a 0,78 - e capitalizzava circa 59milioni......contro un patrimonio di circa 75milioni!....
Adesso a 2,61 si è allineata al suo valore di libro: capitalizzazione 78,5milioni e patrimonio circa 78milioni...
Altra cosa: i proventi finanziari annui derivanti dall'investimento della liquidità ammontano, per il 2004 e per il 2005, a circa 1,650 milioni, oltre il 55% dell'utile corrente complessivo....sembra quasi che la gestione tipica sia di complemento a quella finanziaria...cliccate qui e guardatevi il bilancio/conto economico del 2005 e 2004: l'utile supera l'Ebit (utile prima della gestione finanziaria) solitamente è il contrario.
Giudizio personale: neutrale...non mi attizza....bisognava accorgersene prima sotto i 2,40/2.30.
Potrebbe essere interessante in caso tentate scalate - flottante al 37% - e calo delle quotazioni sotto i 2,40/2,30.